fbpx

F.A.Q.

In questa sezione daremo spazio ai quesiti più comuni sulla Call for Ideas Im.patto!

Hai bisogno di informazioni che non trovi nella documentazione della Call o qui di seguito?
Scrivici ed il nostro staff ti risponderà al più presto.

La priorità viene data alle realtà delle località indicate nell’elenco dei territori. Verranno comunque prese in considerazione anche proposte di Enti operanti nei Comuni limitrofi, purchè il progetto presentato riguardi il territorio indicato. Per la Città di Torino, questa indicazione è valida anche per le Circoscrizioni non incluse in elenco.

Sono considerate risorse valide per il cofinanziamento:

  • risorse umane, professionali o volontarie
  • spazi
  • risorse economiche
  • competenze e professionalità specifiche
  • strumenti di comunicazione e promozione
  • strumentazione e materiali

I gruppi informali interessati a partecipare al progetto Im.patto sono invitati a contattare direttamente le Politiche Sociali di Nova Coop  all’indirizzo politiche.sociali@novacoop.coop.it.

Le idee progettuali presentate dopo la data di chiusura della Call non potranno essere accolte. È però possibile entrare a far parte del gruppo di lavoro che si sarà costituito, contribuendo alla realizzazione dell’idea progettuale condivisa.

Il progetto prevede la costituzione di gruppi di lavoro diversi sugli 8 territori indicati. È perciò possibile presentare due proposte (anche uguali), purché il soggetto proponente abbia poi la possibilità di seguire i lavori di entrambi i gruppi locali. Diversamente, è necessario scegliere per quale territorio si preferisce presentare la proposta.

Se si desidera partecipare comunque alla co-progettazione, si può fare richiesta alle Politiche Sociali o al Responsabile di Zona. Bisognerà però concorrere allo sviluppo delle idee che avranno ottenuto una valutazione positiva e alla realizzazione del progetto che ne deriverà.

Si può prevedere di realizzare azioni in presenza o con modalità “a distanza”. Sarà apprezzata la descrizione di modalità alternative di realizzazione delle stesse azioni, a seconda delle situazioni di contesto in cui ci si troverà ad operare in fase di realizzazione.

Un lavoratore autonomo può sottoscrivere la Lettera d’Intenti e partecipare. Si consiglia in ogni caso di valutare una possibile partnership con altri soggetti, per rafforzare la proposta rispetto al criterio della rete.

L’unico tetto indicato nella Call for Ideas si riferisce alle risorse investite su un territorio (non più di 50.000 €). Si consiglia a chi presenterà un’idea come soggetto singolo di considerare che facilmente saranno presentate altre idee progettuali che dovranno essere integrate con la propria sul tavolo di progettazione, e di elaborare quindi un preventivo che non arrivi alla cifra massima disponibile.

La rete può essere composta da soggetti di varia natura giuridica e possono includere anche gruppi informali. È necessario individuare un capofila che sottoscriva la Lettera d’Intenti indicando la composizione della rete nello stesso documento.

Sì, la partecipazione degli Istituti scolastici è consentita.

Sì, a condizione che il soggetto proponente conosca la realtà territoriale per cui propone l’idea e sia disponibile ad operare in quel territorio.

Sì, si possono prevedere azioni all’interno di strutture proprie. In questo caso la disponibilità degli spazi può essere valorizzata come risorsa nel cofinanziamento.

La rete non deve essere formalizzata, ma deve essere descritta sul documento progettuale e i soggetti che la compongono devono essere indicati anche nella Lettera d’Intenti.

Sì, se il soggetto proponente ha competenze e professionalità specifiche nel lavoro con i minori, può proporre un’idea destinata a questo target.

Non è possibile visionare le proposte; tuttavia, si possono contattare le Politiche Sociali di Nova Coop per presentare la propria idea a grandi linee e sapere se questa è già stata sviluppata in modo analogo da altri, per valutare se andare ad integrarla ulteriormente o se invece sviluppare un’idea diversa.

Sì, le imprese locali rientrano tra i soggetti che possono partecipare alla Call for Ideas.

Contattando le Politiche Sociali di Nova Coop è possibile essere messi in contatto con il Responsabile di Zona per il proprio territorio.

Contattando le Politiche Sociali di Nova Coop si può essere messi in contatto con il Responsabile di Zona e avere informazioni su altri soggetti interessati al progetto Im.patto.

Compila il form per inviarci un quesito..














    (Massimo 500 caratteri)


    Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo UE n°679/2016

    Il trattamento dei dati personali da parte di Nova Coop, in qualità di Titolare del trattamento, anche con l’ausilio di strumenti elettronici, esclusivamente per le finalità descritte e con i mezzi indicati nella richiesta di contributo sopra stante. Possono venire a conoscenza dei Suoi dati, in relazione alle finalità esposte: i soggetti che possono accedere ai dati in forza di disposizione di legge previste dal diritto dell’Unione Europea o da quello dello Stato membro cui è soggetto il Titolare del trattamento, il nostro personale dipendente che agisce sotto l’autorità del Titolare del trattamento, gli Amministratori di Sistema, i soggetti che svolgono, all’interno dei confini dell’Unione Europea, in qualità di Responsabili del trattamento nominati da Nova Coop, prestazione di attività e ai servizi ausiliari alle finalità perseguite. In qualsiasi momento potrà esercitare i diritti previsti dalle disposizioni del Regolamento Europeo n° 679/2016 in materia di protezione dei dati personali inviando una comunicazione scritta presso la sede di Vercelli (VC) sita in Via Nelson Mandela n. 4 o inoltrando una email a: privacy@novacoop.coop.it






    F.A.Q.

    In questa sezione daremo spazio ai quesiti più comuni sulla Call for Ideas Im.patto!

    Hai bisogno di informazioni che non trovi nella documentazione della Call o qui di seguito? Scrivici ed il nostro staff ti risponderà al più presto.

    La priorità viene data alle realtà delle località indicate nell’elenco dei territori. Verranno comunque prese in considerazione anche proposte di Enti operanti nei Comuni limitrofi, purchè il progetto presentato riguardi il territorio indicato. Per la Città di Torino, questa indicazione è valida anche per le Circoscrizioni non incluse in elenco.

    Sono considerate risorse valide per il cofinanziamento:

    • risorse umane, professionali o volontarie
    • spazi
    • risorse economiche
    • competenze e professionalità specifiche
    • strumenti di comunicazione e promozione
    • strumentazione e materiali

    I gruppi informali interessati a partecipare al progetto Im.patto sono invitati a contattare direttamente le Politiche Sociali di Nova Coop  all’indirizzo politiche.sociali@novacoop.coop.it.

    Le idee progettuali presentate dopo la data di chiusura della Call non potranno essere accolte. È però possibile entrare a far parte del gruppo di lavoro che si sarà costituito, contribuendo alla realizzazione dell’idea progettuale condivisa.

      Titolo dell'idea progettuale




      Dati del soggetto proponente







      (Massimo 300 caratteri)










      Territorio di Riferimento




      Analisi del contesto e bisogni rilevati



      (Massimo 2000 caratteri)


      Descrizione dell’idea progettuale



      (Massimo 2000 caratteri)





      (Massimo 2000 caratteri)



      (Massimo 2000 caratteri)



      (Massimo 2000 caratteri)



      • Esempio:
      • Aprile 2020 / Maggio 2020 - Fase 1 - "Analisi"
      • Giugno 2020 / Agosto 2020 - Fase 2 - "Avvio del progetto"

      Formato PDF/DOC - Max 1MB


      Composizione della rete

      Inserisci eventuali partner di progetto.

      Partner 1







      Partner 2







      Partner 3








      Allegati

      Sono richiesti i seguenti documenti:

      Formato PDF/DOC - Max 1MB

      Formato PDF/DOC - Max 1MB

      Formato PDF/DOC - Max 1MB

















        (Massimo 500 caratteri)


        Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo UE n°679/2016

        Il trattamento dei dati personali da parte di Nova Coop, in qualità di Titolare del trattamento, anche con l’ausilio di strumenti elettronici, esclusivamente per le finalità descritte e con i mezzi indicati nella richiesta di contributo sopra stante. Possono venire a conoscenza dei Suoi dati, in relazione alle finalità esposte: i soggetti che possono accedere ai dati in forza di disposizione di legge previste dal diritto dell’Unione Europea o da quello dello Stato membro cui è soggetto il Titolare del trattamento, il nostro personale dipendente che agisce sotto l’autorità del Titolare del trattamento, gli Amministratori di Sistema, i soggetti che svolgono, all’interno dei confini dell’Unione Europea, in qualità di Responsabili del trattamento nominati da Nova Coop, prestazione di attività e ai servizi ausiliari alle finalità perseguite. In qualsiasi momento potrà esercitare i diritti previsti dalle disposizioni del Regolamento Europeo n° 679/2016 in materia di protezione dei dati personali inviando una comunicazione scritta presso la sede di Vercelli (VC) sita in Via Nelson Mandela n. 4 o inoltrando una email a: privacy@novacoop.coop.it